0%

Magna cum cura

SHARE

La disattenzione di tutti i giorni può portare il giovane latinista a tradurre “magna cum cura” con “mangia accuratamente”, così come il consumatore distratto a nutrirsi in modo inconsapevole.

 

Che voi siate latinisti o delle pessime forchette, che viviate a Santa Croce o a Castello, questa è la vostra guida fonica agli inaspettati scenari mangerecci veneziani.

 

Perché mangiare con cura è una possibilità concreta e una pratica di resistenza quotidiana che potrete sperimentare seguendo le orme di Chiara e Rita: approdate a Venezia dai colli abruzzesi e dalla bassa ferrarese, per voi, gambe in spalla e registratore alla mano!
Prossimamente in onda.

L’ultimo podcast

 

Play Cover Track Title
Track Authors